La Vinciana editrice inizia la sua attività, caratterizzata da una conduzione strettamente familiare, nel 1976 su iniziativa di Floriano Bozzi. Spinto da un'innata curiosità, per le più svariate tecniche pittoriche e forte di un'ampia esperienza maturata nel campo del fumetto e dell'illustrazione, Floriano Bozzi con l'aiuto di colleghi e amici progetta e sviluppa la Collana Leonardo proponendosi di creare un prodotto editoriale rivolto a quanti, per passione o scelta professionale, si accostano al disegno nelle sue espressioni più classiche. Memore delle difficoltà incontrate agli inizi, consapevole delle carenze dei primi testi didattici che lo avevano avviato al disegno e all'illustrazione, FI. Bozzi fonda la Collana Leonardo su semplici principi di pratica utilità, con l'obiettivo di agevolare l'apprendimento. Tre pubblicazioni sulle basi del disegno, insieme a quelle dedicate all'anatomia e alla prospettiva, costituiscono i fondamenti su cui si sviluppa la Collana.

I primi titoli compaiono in italiano, successivamente viene presentata una versione francese, poi una tedesca e nel tempo sono aumentate le versioni in altre lingue, fino a comprendere pubblicazioni in lingua araba. Scomparso FI. Bozzi all'affetto dei suoi cari nel 1995, il progetto della Collana ha continuato a svilupparsi attraverso il lavoro del figlio, che ne prosegue l'opera, nel rispetto dello spirito di partenza. La Vinciana editrice è presente con le sue pubblicazioni in, oltre 40 paesi del mondo e alcuni dei suoi titoli sono adottati, come libri dì testo in scuole e accademie a indirizzo artistico.

Nel corso degli anni la Vinciana editrice si è rinnovata per immagine grafica e qualità di produzione. Recentemente alla Collana Leonardo si sono affiancati i "Manuali Tecnici Leonardo", una linea editoriale che mira ad approfondire temi attinenti all'anatomia, in particolare sono stati pubblicati due volumi dedicati allo studio dell'anatomia dell'uomo e del cavallo a indirizzo artistico.

La produzione della Vinciana editrice non ha certo i ritmi della grande editoria, ma, proprio per la sua caratteristica di azienda artigianale, può offrire, a un prezzo contenuto prodotti curati e didatticamente validi. In svariate occasioni la Vinciana è stata sollecitata a saturare il mercato con novità prive delle caratteristiche di serietà e professionalità che la contraddistinguono, ma ha sempre optato per una produzione limitata, rivolta a un pubblico affezionato che ne apprezza la cura e la precisione.

Il fascino del disegno e della pittura